Siete qui
Home > NEWS > Rimborso spese Covid Csen

Rimborso spese Covid Csen

Al via da lunedì 26 aprile la piattaforma per richiedere il rimborso spese covid Csen!

In data 20/11/2020 Sport e Salute ha deliberato l’assegnazione di contributi integrativi 2020 a beneficio degli Organismi Sportivi; al CSEN sono stati assegnati € 495,860, da ripartire in “Destinazione Voucher” € 247,930,00 e “Destinazione Covid” € 247.930,00.

In linea con le finalità e gli obiettivi segnalati dall’ente erogatore, quali agevolare le famiglie che appartengono a fasce di reddito medio-basse, scongiurare il forzato abbandono della pratica motoria e sportiva dei minori, favorire l’attività sportiva per gli Over 65 e per la popolazione con fragilità fisiche e mentali, sostenere economicamente la continuità, in sicurezza, della promozione sportiva su tutto il territorio nazionale, supportare la “Base sportiva” con interventi a sostegno delle ASD/SSD che hanno sostenuto spese per fronteggiare l’emergenza sanitaria Covid-19, il CSEN ha previsto la creazione di due piattaforme.

1) Piattaforma richiesta Voucher CSEN:

Il Voucher CSEN sarà richiesto dalle persone fisiche: con il proprio codice fiscale accederanno ad una piattaforma che sarà disponibile sul sito csen.it, dopo aver fatto la login procederanno con la richiesta; nel caso di minori sarà il genitore a fare la richiesta, che può fare richieste per più minori. Il voucher ha un valore di € 150,00 e potrà essere utilizzato presso qualsiasi ASD/SSD affiliata al CSEN entro il 31/12/2021 (in caso di ulteriori ed imprevedibili chiusure verrà prorogata la sua validità).

Documenti necessari in formato pdf: documento di riconoscimento del richiedente, e del minore in caso di richiesta a lui dedicata, certificato ISEE rilasciato dall’INPS nell’anno 2021, certificato di disabilità o autocertificazione di disabilità nel caso di richiesta per disabili.

Saranno evase le domande, corredate da regolare documentazione, in ordine di arrivo e con gli ISEE più bassi.

APERTURA PIATTAFORMA:

A partire dalle ore 14:00 del 18 marzo e fino alle ore 14:00 del giorno 15 aprile è disponibile la piattaforma per la richiesta del Voucher CSEN al link: https://domandavoucher.csen.it/

Si può accedere alla piattaforma anche tramite il sito nazionale www.csen.it.

Il Voucher CSEN può essere richiesto dalle persone fisiche, sia tesserati che non tesserati CSEN.

Il primo passo per tutti è l’effettuazione della login: cliccare su “Non sei registrato – Clicca qui”, inserire il proprio CF, il numero di telefono e l’indirizzo e mail.

Ciascun richiedente dovrà avere una propria email, non è possibile utilizzare la stessa e mail per più login e/o più richieste.

L’applicativo invierà una prima email con un link per consentire il riconoscimento ed inserire una password, scelta dal richiedente. Fatta la login si accederà alla propria area riservata, per procedere con la compilazione delle richieste; nel caso di minori sarà chiaramente il genitore a fare la richiesta, con la stessa login potrà fare richieste per più minori (esempio un genitore per tutti e tre i figli stessa login con tre diverse domande).

L’area di compilazione comprende tre passi:
1) “Compilare la scheda sintetica”: consente la selezione del tipo di domanda e a seguire la compilazione dei dati del richiedente; tutti i campi sono obbligatori, al termine della compilazione si dovrà cliccare su “salva”.
2) “Invio allegati”: riguarda il caricamento dei documenti la cui selezione è fatta in base al tipo di richiesta effettuata, ossia se richiedo il voucher per un minore i documenti necessari, in formato pdf, che il sistema mi richiederà  saranno: documento di riconoscimento del genitore, documento del minore, certificato ISEE rilasciato dall’INPS nell’anno 2021. Se ho cliccato ad esempio sulla richiesta per disabile (maggiorenne) il sistema mi chiederà il documento di riconoscimento e il certificato di disabilità o l’autocertificazione di disabilità, già disponibile all’utente in formato pdf (poiché va compilata e firmata) nel primo passo.
3) “Trasmissione della domanda”: prevede di cliccare sul pallino (ove è riportato un razzo) per l’invio della domanda. Una volta effettuata questa operazione verrà indicato sulla destra il giorno e l’ora di trasmissione e non sarà più possibile fare variazioni su quella richiesta. Sarà possibile cancellare la domanda ed effettuarne una nuova.

Ricordiamo che saranno evase le domande, corredate da regolare documentazione, in ordine di arrivo e con gli ISEE più bassi. Se sarà assegnato il voucher, quest’ultimo verrà inviato via mail all’avente diritto, che potrà presentarlo presso qualsiasi ASD/SSD affiliata al CSEN, entro il 31/12/2021 (in caso di ulteriori ed imprevedibili chiusure verrà prorogata la sua validità) la quale, seguendo le indicazioni fornite, invierà una e-mail contenente il codice IBAN del conto corrente intestato alla ASD/SSD, al fine di permettere il rimborso.

Per qualsiasi informazione e problematica scrivere a voucher@csen.it.

2) Piattaforma rimborsi Covid:

Destinato alle ASD/SSD CSEN. Anche per questa contribuzione sarà disponibile, solo in una fase successiva alla chiusura della prima piattaforma, sul sito csen.it, un portale per fare le richieste. La richiesta dovrà essere fatta dal Presidente della ASD/SSD che, nella fase di login, inserirà il suo CF e quello del sodalizio che presiede. Ci saranno due tipi di richieste: una per il rimborso per le spese sostenute per sanificazioni e acquisto DIP, del quale andranno inseriti i file (pdf) con le copie delle fatture e, ove la spesa superi € 1.000,00, anche la copia del mezzo di pagamento, ed una per il rimborso per le spese sostenute per partecipazione a gare ed eventi CSEN (2020 e/o 2021) con uguale modalità di inserimento copie di pagamenti e ricevute. Sarà possibile effettuare la domanda sia per l’una che per l’altra richiesta, fino ad un massimo accorpato di € 10.000,00. Il sodalizio dovrà risultare affiliato sia per il 2020 che per il 2021 in modo univoco al CSEN (affiliato si alle Federazioni e/o Discipline associate no ad altri Enti di Promozione Sportiva). Le domande anche qui saranno evase in ordine di arrivo e solo se complete di tutta la regolare documentazione, ove rientri in contribuzione, verrà effettuato il bonifico sul conto corrente della ASD/SSD, il cui codice IBAN dovrà essere stato inserito in fase di domanda, chiaramente intestato al sodalizio.

APERTURA PIATTAFORMA:

La piattaforma sarà aperta dal giorno 26 aprile alle ore 14,00 e fino al giorno 5 maggio alle ore 14,00 e sarà accessibile alle Asd e Ssd affiliate Csen per l’anno 2020 e 2021 al link: https://rimborsicovid.csen.it/

Si può accedere alla piattaforma anche tramite il sito nazionale www.csen.it.

Sarà necessario autenticarsi e sarà possibile inviare le domande unicamente attraverso questo mezzo.

Il primo passaggio è la registrazione sul portale, che dovrà essere effettuata dal legale rappresentante della ASD/SSD, il quale nella fase di login inserirà il suo CF e quello del sodalizio che presiede. Il sistema controllerà il CF del legale rappresentate e l’affiliazione sia per il 2020 che per il 2021. Il procedimento può richiedere anche 60 minuti.

Sono previsti tre tipi di richieste:

Livello A: la richiesta di rimborso per le spese sostenute per sanificazioni e acquisto DIP, tra il 1 maggio 2020 ed il 31 ottobre 2020.

Sono ammissibili al rimborso di cui al presente Bando le spese sostenute per l’acquisto di DPI le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza di cui alla vigente normativa. A tal fine, sono ammissibili le seguenti tipologie:

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione, quali tute e/o camici;
  • calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici;
  • pannelli divisori di sicurezza e barriere anticontagio;
  • dispenser e portadispenser;
  • spese di sanificazione (solo se effettuate da aziende che abbiano tutti requisiti previsti dalla legge in materia di servizi di pulizia, disinfezione, e sanificazione).

Non sono ammissibili a rimborso gli importi delle fatture relativi a imposte e tasse, ivi compresa l’IVA; il richiedente inserirà i file (in pdf) con le copie delle fatture (no scontrini) intestate alla ASD/SSD e, ove la spesa superi € 1.000,00, anche la copia del mezzo di pagamento.

Livello B: la richiesta di rimborso per le spese sostenute per sanificazioni e acquisto DIP, a partire dal 1 novembre 2020 alla data di inoltro della domanda.

Sono ammissibili al rimborso di cui al presente Bando le spese sostenute per l’acquisto di DPI le cui caratteristiche tecniche rispettano tutti i requisiti di sicurezza di cui alla vigente normativa. A tal fine, sono ammissibili le seguenti tipologie:

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione, quali tute e/o camici;
  • calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici;
  • pannelli divisori di sicurezza e barriere anticontagio;
  • dispenser e portadispenser;
  • spese di sanificazione (solo se effettuate da aziende che abbiano tutti requisiti previsti dalla
    legge in materia di servizi di pulizia, disinfezione, e sanificazione).

Non sono ammissibili a rimborso gli importi delle fatture relativi a imposte e tasse, ivi compresa l’IVA; il richiedente inserirà i file (in pdf) con le copie delle fatture (no scontrini) intestate alla ASD/SSD e, ove la spesa superi € 1.000,00, anche la copia del mezzo di pagamento.

Livello C: la richiesta di rimborso per le spese sostenute per partecipazione a gare ed eventi CSEN (2020 e/o 2021).

Il richiedente inserirà i file (in pdf) con le copie delle ricevute di pagamenti quote eventi, ricevute per spese sostenute per partecipazione, ricevute intestate alla ASD/SSD, e, ove la spesa superi € 1.000,00, anche la copia del mezzo di pagamento.

Sarà possibile effettuare la domanda sia per l’una che per le altre richieste, fino ad un massimo accorpato di € 10.000,00, per ASD/SSD.

Saranno evase le richieste con documentazione corretta di livello A e solo in eventuale via residuale a seguire le richieste di livello B e successivamente di livello C.

A chiusura della piattaforma, le domande saranno controllate e nell’arco di 60 giorni, per quelle ammesse a contributo, la ASD/SSD riceverà il bonifico sul conto corrente intestato alla ASD/SSD, il cui codice IBAN sarà stato inserito in fase di domanda.

Per qualsiasi informazione e problematica scrivere a voucher@csen.it.

Top